Facebook per non vedenti: dare voce alle immagini

Facebook per non vedenti: una nuova configurazione per abbattere le barriere

Con l’arrivo dei Social Networks, tutte le persone del mondo sono sempre più connesse.

Grazie a Mark Zuckerberg ed al suo team, questa possibilità si è estesa anche a chi purtroppo non può utilizzare la vista: una nuova configurazione permette infatti l’utilizzo di Facebook per non vedenti.

Come funziona?

Il nuovo strumento di Facebook, per ora solo a disposizione degli utenti che usano dispositivi Apple, è basato su un testo alternativo automatico che permette al lettore vocale VoiceOver di analizzare e descrivere la scena e gli oggetti presenti in una foto, incluse le persone presenti ed il luogo in cui è stata scattata.

Oltre quindi a raccontare ogni contenuto testuale di Facebook, dagli status ai commenti, adesso anche tutte le immagini saranno analizzabili e interpretabili dall’intelligenza artificiale del programma: un nuovo modo per coinvolgere interamente le persone non vedenti all’interno della community del Social.

Su quali dispositivi è utilizzabile?

Momentaneamente è supportata solo in inglese e su iOS, ma è già in corso lo sviluppo per le altre lingue e per Android e PC.

Chi l’ha sviluppato?

Si tratta dell’ultimo strumento introdotto dal Facebook Accessibility Team, una divisione creata 5 anni fa per rendere utilizzabile facilmente a tutti, per quanto possibile, il social network.

Facebook per non vedenti

Personalmente apprezziamo molto il lavoro di Mark Zuckerberg e della sua organizzazione nel tentativo di migliorare costantemente le nuove tecnologie, indirizzando il cambiamento verso il coinvolgimento di tutte le persone, incluso chi è meno fortunato: le potenzialità di unione delle persone attraverso Internet hanno raggiunto un nuovo importante traguardo.
2019-01-10T18:36:48+02:00Aprile 5th, 2016|Social Media|